JoomlaTemplates.me by Discount Bluehost

1 EDITORIALE 1 - PRESENTAZIONE DI PARRESIA

Categoria: Editoriale Pubblicato: Domenica, 20 Luglio 2014

Ecco il desiderio che muove i primi membri della redazione don Augusto Casolo, Mons. Carlo Galli,  don Luigi Stampino Galli,  don Alberto Sacco (responsabile) a realizzare il foglio di collegamento tra il clero: PARRESIA. 

Il punto di partenza è l’amore a Gesù risorto, che opera continuamente tutti i giorni fino alla fine del mondo.

Essendo suoi ministri vogliamo tenere rapporti coerenti con Dio e Gesù Cristo, con gli altri ministri, con i fedeli. Inoltre, poiché lo specifico dell’essere preti sono gli atti del nostro ministero (noi preti siamo cristiani con i fedeli e preti per i fedeli, cf. S. Agostino), desideriamo sempre verificare come gli atti devono essere compiuti per rimanere fedeli a Gesù risorto, avendo presente la situazione concreta dei fedeli. E’ un’opera al di sopra delle sole capacità umane. Per questo motivo sentiamo il bisogno che noi preti ci confrontiamo  su come viviamo i nostri rapporti e su come compiamo le azioni pastorali: con quale visione di fede, con quali atti concreti, con quali rapporti con la comunità. Argomento di ogni articolo è ciò che sta a cuore a chi lo scrive. Lo scritto può promuovere una corrispondenza nel cuore di chi legge, realizzando una coscienza comune che può allargarsi a molti preti. Icona di questo procedere può essere l’episodio dei due discepoli di Emmaus, quando - scomparso Gesù dopo che fu riconosciuto allo spezzare del pane - un discepolo disse all’altro: “il mio cuore ardeva mentre egli conversava con noi lungo la via…”; l’altro discepolo corrispose, con la conseguenza che “partirono senza indugio e fecero ritorno a Gerusalemme…”. E’ stato scelto il titolo PARRESIA perché la parola PARRESIA appare ben una quarantina di volte nel Nuovo Testamento. Essa indica che il cristiano, che si esprime impegnando sia la sua fede sia la sua ragione, è chiamato a parlare con PARRESIA, cioè con quelle qualità indicate dalle diverse parole con le quali la parola greca PARRESIA viene tradotta nella nuova traduzione della CEI:                                                                          

  • con libertà:         At. 19,8; Gv. 7,26; Flm 8; Eb.3,6; 10,19
  • con franchezza:   At. 2,29; 4,13; 4,29; 4,31; 13,46; 14,3; 18,26; 26,26; 28,31; 2 Cor.3,12; 7,4; Ef.6,19; Eb.10,35
  • con fiducia:         Ef. 3,12; Fil. 1,20; Eb. 4,16; 1Gv. 2,28; 3,21; 4,17; 5,14
  • con coraggio:      At. 9,27; Ef. 6,20; 1Ts. 2,2
  • apertamente:     Mc. 8,32; Gv. 10,24; 11,14; 16,25; 16,29; 18,20; At. 9,28
  • pubblicamente:   Gv. 7,4; 7,13; 11,54; Col. 2,15


Il foglio di collegamento tra il clero “PARRESIA” verrà pubblicato on-line sul sito www.parresia.info, dove si troveranno i vari numeri progressivi che escono, e dove si trova un archivio dove gli stessi articoli sono inseriti in varie caselle a seconda degli argomenti che trattano. Il numero “0” viene distribuito a tutti i preti in “cartaceo”. Invitiamo perciò, chi condivide PARRESIA e le motivazioni che lo sostengono, a collaborare:   sia scrivendo articoli, sia – anche - partecipando alla redazione.                                                          (Ed 1)
1
La E-mail di Parresia è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                                                                                                   
Milano,  giugno 2014
                                                                                                                                       La redazione

Visite: 1735